Panificazione

Prodotto Novità

Le Sottili mais nero

gallette al mais nero senza lievito

Acquista
Condividi su:
categoria:

Le Sottili mais nero sono gallette prodotte con il meglio del mais, arricchite dalla presenza del prezioso mais nero, ingrediente noto fin dai tempi degli aztechi per le sue riconosciute proprietà nutrizionali, per un'assoluta esplosione di croccantezza e di gusto. La qualità e la bontà da sempre riconosciute alle gallette Matt, oggi disponibile anche in formato sottile.
Fonte di fibre e senza lievito, le Sottili mais nero sono un'ottima alternativa per chi presenta un'intolleranza al lievito, sia naturale che chimico. A colazione, a merenda o durante i pasti in sostituzione del pane, possono essere consumate in qualsiasi momento della giornata come snack stuzzicante e alternativo.


logo Vegan

• prodotto Vegetale
• fonte di Fibre
• senza Lievito


Prodotto in Italia  |  Confezione da 150 g


Matt ti aiuta a riciclare

Confezione: POLIPROPILENE (PP5)

Verifica le disposizioni del tuo Comune


Mais giallo (69,5%), mais nero (30%), sale.

Può contenere trace di GLUTINE.

Informazioni nutrizionali per 100 g per galletta da 8 g circa
Energia 1592 kJ 127 kJ
  365 kcal 30 kcal
Grassi 2,2 g 0,2 g
  di cui acidi grassi saturi 0,4 g <0,1 g
Carboidrati  78 g 6,2 g
  di cui zuccheri 6,2 g <0,5 g
Fibre 5,7 g 0,5 g
Proteine 8,2 g 0,7 g
Sale 0,51 g 0,04 g

La confezione contiene circa 19 gallette

Conservare in luogo fresco, asciutto ed al riparo dalla luce. Se la confezione venisse lasciata aperta, le gallette ritroveranno la loro naturale fragranza scaldandole qualche minuto nel forno.

ALIMENTI FUNZIONALI:

Il concetto di alimenti funzionali ebbe origine in Giappone, dove, negli anni ’80, le autorità sanitarie di questo Paese riconobbero la necessità di migliorare la qualità della vita parallelamente all’incremento dell’aspettativa di vita di un numero crescente di anziani per poter controllare i costi sanitari. Fu introdotto quindi il concetto di alimenti specificamente sviluppati per favorire la salute o ridurre il rischio di malattie. Gli alimenti funzionali non hanno ancora ottenuto una precisa definizione dalla legislazione europea. In generale, un alimento può essere considerato funzionale se dimostra in maniera soddisfacente di avere effetti positivi su una o più funzioni specifiche dell’organismo, che vadano oltre gli effetti nutrizionali normali, in modo tale che sia rilevante per il miglioramento dello stato di salute e di benessere e/o per la riduzione del rischio di malattia. Esempi di alimenti funzionali sono i cibi che contengono determinati sali minerali, vitamine, acidi grassi o fibre alimentari e quelli addizionati con sostanze biologicamente attive, come i principi attivi di origine vegetale o altri antiossidanti e probiotici che hanno colture vive dotate di proprietà benefiche. Parallelamente al crescente interesse per questa categoria di alimenti, sono comparsi nuovi prodotti ed è emersa la necessità di definire standard e linee guida che ne regolamentino lo sviluppo e la promozione.