Erboristeria

Caffè Verde con Thè verde 1100

peso corporeo

Acquista
Condividi su:
categoria:

I semi di Caffè verde subiscono un particolare trattamento che li differenzia dai semi di caffè nero torrefatto e che permette di mantenere inalterate le caratteristiche dei principi in essi contenuti. Il Caffè verde svolge un'azione tonica e di sostegno metabolico e possiede inoltre proprietà antiossidanti. Il Thè verde è conosciuto per le sue note proprietà utili per l'eliminazione dei liquidi in eccesso e per la sua azione coadiuvante nelle diete per il controllo del peso. Le compresse di Caffè verde con Thè verde 1100 Matt&diet mantengono inalterate tutte le caratteristiche dei principi vegetali utilizzati.

Confezione da 30 compresse in blister

Modalità d'uso
Si consiglia l'assunzione di 2 compresse al giorno preferibilmente la mattina, con un bicchiere d'acqua


Prodotto in Italia  |  Confezione da 30 g


Matt ti aiuta a riciclare

Scatola, foglietto: CARTA

Blister: INDIFFERENZIATA

Verifica le disposizioni del tuo Comune


 

Caffè verde e.s. titolato 45% in acido clorogenico e 9% in caffeina (Coffea arabica L., semi), agente di carica: cellulosa microcristallina; Thè verde e.s. titolato 1% in caffeina (Camellia sinensis (L.) Kuntze, foglie), agenti antiagglomeranti: magnesio stearato, biossido di silicio.

Adatto anche all’alimentazione vegana

Contenuti medi per 100 g per 2 compresse
Caffè verde e.s.  50 g 1000 mg
  di cui acido clorogenico  22,5 g 450 mg
  di cui caffeina 4,5 g  90 mg 
 Thè verde e.s. 5 g  100 mg 
  di cui caffeina 0,05 g  1 mg 

Contiene caffeina 91 mg/dose. Non raccomandato per i bambini e durante la gravidanza.

Conservare in luogo fresco e asciutto. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Il prodotto deve essere impiegato nell'ambito di una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica. Se la dieta viene seguita per periodi prolungati superiori alle 3 settimane, si consiglia di sentire il parere del medico. Non raccomandato per i bambini e durante la gravidanza. Contiene caffeina 91 mg/dose.

CAFFE' VERDE:

Coffea arabica L. - arbusto della famiglia delle Rubiaceae, che è coltivato nelle regioni tropicali di tutto il mondo, per la produzione della sua bevanda. Il caffè verde, che non è ancora stato sottoposto al processo di tostatura, svolge un’azione tonica e di sostegno metabolico e possiede inoltre ottime proprietà antiossidanti. 

THE’ VERDE:

Camellia sinensis (L.) Kuntze - è un tipo di thè di origini cinesi, che per secoli è stato consumato in varie regioni asiatiche, dal Giappone al Medio Oriente e che solo di recente ha trovato la sua diffusione anche in Occidente. Il thè verde favorisce il drenaggio dei liquidi corporei e la normale funzionalità intestinale, è un ottimo coadiuvante nelle diete per il controllo del peso, in quanto promuove l'equilibrio del peso corporeo. E' un ottimo antiossidante e svolge azione tonica, contrastando la stanchezza fisica e mentale.

CAFFEINA:

La caffeina è una sostanza naturale di origine vegetale, che si trova nelle foglie, nei semi e nei frutti di oltre 63 specie di piante in tutto il mondo e che è consumata in infusi di semi o foglie (tè, caffè) o in bibite e bevande energetiche. Uno degli effetti più conosciuti della caffeina è la sua capacità di agire come stimolante in grado di “ritardare” in maniera temporanea la sensazione di fatica, migliorando la concentrazione e l'attenzione. Essendo un'alcaloide, un'eccesivo consumo, può portare a nervosismo, agitazione, irritabilità, insonnia e palpitazioni.
Per il consumatore medio adulto, l'assunzione giornaliera da tutte le fonti non dovrebbe superare i 400 mg, di cui non più di 200 mg con una singola razione, nella donna in gravidanza e durante l'allattamento non più di 200 mg (rif. scientific opinion EFSA del 27/05/2015)

METABOLISMO:

Il metabolismo è l’insieme delle reazioni che avvengono in tutti gli organismi viventi permettendo loro di accrescersi e mantenersi in vita. Il metabolismo è formato da due fasi: anabolismo, che produce molecole complesse a partire da molecole più semplici utili alla cellula e catabolismo che comporta la degradazione di molecole complesse in molecole più semplici e produce energia. Il metabolismo è il bilancio delle reazioni anaboliche e cataboliche: da un lato l’organismo ricava l’energia dagli alimenti che ingerisce e dall’altro utilizza tali energie per svolgere le sue funzioni vitali.

METABOLISMO DI BASE (MB):

Il metabolismo basale corrisponde all’energia minima richiesta dall’organismo in stato di riposo fisico, digestivo ed emozionale. E’ il minimo dispendio energetico necessario a mantenere le funzioni vitali e lo stato di veglia. Esso è influenzato da vari fattori: innalzamento della temperatura corporea, la superficie corporea, l’età (il metabolismo basale è maggiore nel lattante e minore nell’anziano), il sesso (è inferiore nella donna rispetto all’uomo), il clima (è più elevato nei climi freddi rispetto a quelli temperati), lo stato nutrizionale (si abbassa durante il digiuno o con un’alimentazione vegetariana, mentre si innalza nelle diete iperproteiche), lo stato di salute (la febbre aumenta il metabolismo basale del 13% per ogni grado di aumento di temperatura corporea), effetti ormonali (l’ipertiroidismo, lo stress psicofisico, la gravidanza fanno aumentare il metabolismo basale).