Questo sito utilizza cookie tecnici ed equiparati per consentirti una migliore navigazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui Cookies.
Humulus lupulus- Il luppolo è una pianta erbacea perenne decidua che può svilupparsi fino a raggiungere un’altezza di circa sette metri e vive nelle regioni temperate. È di origine asiatica ed è nota perchè utilizzata per la fabbricazione della birra, alla quale conferisce un sapore amaro ed aromatico. In farmacopea si utilizzano soltanto le infiorescenze femminili, dette coni, e la polvere dorata e resinosa che le ricopre, la luppolina (o luppolino). Durante la raccolta del Luppolo persone sensibili possono manifestare qualche disturbo, come sonnolenza o cefalea, a causa dell’esposizione continua ai principi attivi che si sprigionano dai suoi fiori, che hanno un odore forte e aromatico, molto penetrante. Questa pianta infatti possiede non indifferenti proprietà sedative del sistema nervoso ed è stata per questo fin dai tempi più antichi impiegata nella preparazione di cuscini a scopo nervino e coadiuvante del sonno.
Inoltre si è sempre ritenuto che questa particolare rampicante possedesse principi che in un modo o nell’altro agissero sulla sfera sessuale, o inibendo la libido e gli istinti sessuali o al contrario stimolandoli. Il Luppolo possiede proprietà toniche, nervine e digestive. Per uso interno il suo infuso aiuta a combattere l’insonnia, i dolori mestruali e ad alleviare i disturbi premestruali e della menopausa. Per via esterna è utile in preparati per pelli rugose e per le infiammazioni cutanee.