Questo sito utilizza cookie tecnici ed equiparati per consentirti una migliore navigazione.
Se vuoi saperne di più clicca qui Cookies.

IPERTENSIONE

In genere col termine ipertensione ci si riferisce all’ipertensione arteriosa, nella quale la pressione del sangue nell’interno delle arterie supera permanentemente certi valori normali, che si mantengono al di sotto dei 90 mm Hg per la minima (pressione diastolica) e i 130-140 mm Hg (150-160 per gli anziani) per la massima (pressione sistolica). Spesso non si conosce la causa di tale ipertensione, che viene detta essenziale. Tra i possibili fattori alla base della patologia i più importanti sono la familiarità (influenza genetica), le abitudini alimentari, il sovrappeso, la sedentarietà ed eventuali squilibri ormonali. L’ipertensione essenziale rappresenta la forma di ipertensione più diffusa in età adulta ed anziana (circa il 95% dei casi)